Unisciti a più di 1100 investitori nel crowdfunding di BUX. La fase pubblica è ora attiva!🚀

I dieci prodotti più venduti su BUX Zero in aprile

Aprile è considerato il mese migliore per investire! Ovviamente, con un’inflazione record, quello di quest’annata 2022 non è stato proprio all’altezza delle aspettative. In questo contesto, come sono andati gli investimenti su BUX Zero? Scopri i nostri 10 titoli più popolari sull’app ad aprile e prendi ispirazione da questo elenco per creare un solido porfafoglio.*

S&P 500 Index ETF (Vanguard)

Ecco un grande classico per la top 10 di BUX Zero! Questo ETF ha la particolarità di replicare la performance dell’S&P 500, che è l’indice di riferimento negli Stati Uniti. Questo indice comprende 500 tra le maggiori società americane quotate in borsa, il che lo rende un investimento interessante per diversificare: la sua capitalizzazione copre infatti l’80% del mercato americano. Questo ETF è ancora più interessante perché ha costi bassi; ecco perché è popolare tra gli investitori su BUX Zero.

Tesla

Con le recenti attività del gruppo, tra record di consegne e produzione di nuovi veicoli, non c’è dubbio che Tesla stia mantenendo il suo status di titolo attraente per gli utenti di BUX Zero. L’aumento del prezzo del petrolio ha favorito la diffusione dei mezzi elettrici e questo ha permesso a Tesla di aumentare gli ordini soprattutto in Europa, dove il mercato era rimasto più timido. Tuttavia, alla fine del mese, la società ha perso il 20% della sua capitalizzazione di mercato, perché gli investitori temevano che l’acquisto di Twitter da parte di Elon Musk avrebbe avuto un impatto sull’attività di Tesla.

ING 

Lo scorso febbraio, la banca olandese ING ha annunciato di aver raddoppiato le sue entrate in un anno. Allo stesso tempo, il titolo aveva registrato forti perdite per via del conflitto russo-ucraino. Questo calo ha reso ING attraente per gli investitori, facendone uno dei titoli più venduti su BUX Zero negli ultimi mesi! Inoltre, la banca ha anche un elevato rendimento da dividendi, superiore al 6%, il che rende particolarmente appetibili le azioni del gruppo.

TUI 

È tempo di prenotare! La stagione estiva si preannuncia già storica per gli operatori, che si stanno lentamente riprendendo da due anni di attività ridotta. Naturalmente beneficia di questo slancio il gruppo tedesco TUI, tra gli habitué di questa top 10 di BUX Zero, nonostante l’aumento dei prezzi del carburante che si riflette sui biglietti aerei. Il recente calo del prezzo del suo titolo, che ora si attesta a 2,70 euro, ha offerto una nuova opportunità agli investitori, soprattutto perché le prospettive a lungo termine per TUI sono considerate positive dagli analisti.

Apple

Con il suo status di società con la più grande capitalizzazione di mercato e le sue prospettive rassicuranti, Apple si è ampiamente consolidata tra i titoli più popolari sull’app. Il gruppo ha tenuto duro nonostante il forte calo dei titoli tecnologici di quest’anno. Le azioni del produttore di iPhone hanno perso “solo” il 10% nel 2022 rispetto al calo medio del 25% dell’indice Nasdaq 100. Anche le azioni Apple stanno crescendo in popolarità su BUX Zero, da quando abbiamo introdotto gli investimenti frazionati, che consentono di acquistare frazioni di azioni di alto valore.

Twitter

Il social network è entrato ad aprile nella nostra top 10 dei titoli più venduti! Durante il mese, Twitter ha guadagnato 10 dollari di valore, passando da 39 a 49 dollari. Gli investitori sarebbero stati sedotti dall’acquisto di Elon Musk del gruppo, che dopo un investimento iniziale del 9% ad aprile, si è preso l’intera società per un totale di 44 miliardi di dollari, pari a 54,2 dollari per azione.

Netflix

La socieà di streaming ha avuto un aprile turbolento, con risultati trimestrali molto deludenti, che hanno causato un forte calo del prezzo delle azioni. Netflix, infatti, ha perso più di 200.000 abbonati durante il primo trimestre e prevede di perderne altri 2 milioni nel prossimo. Questi risultati e le pessime prospettive hanno portato a un calo della capitalizzazione di mercato di 54 miliardi di dollari. Si tratta del più grande crollo degli ultimi 10 anni! Gli utenti di BUX Zero hanno quindi colto l’occasione del calo delle azioni per prendersi una o più azioni di Netflix.

ABN Amro

ABN Amro è una delle banche olandesi più conosciute in Europa. Ed è anche ospite fissa nella nostra top 10. Dopo essere scesa di diversi punti a marzo, il prezzo delle azioni è salito ad aprile raggiungendo i 12 €. Si mantiene comunque su un livello inferiore rispetto a dicembre-gennaio (quando era attorno ai 15 €). Con questa volatilità, le azioni ABN Amro sembrano avere un forte potenziale per generare opportunità per gli investitori!

PostNL

Come suggerisce il suo nome, questa società olandese è specializzata nella consegna di posta e pacchi. Opera principalmente in sei paesi europei, inclusi Paesi Bassi, Germania e Regno Unito. E per la prima volta è entrata nella nostra top 10 mensile! Dall’inizio di aprile il prezzo del titolo è notevolmente diminuito e gli investitori hanno quindi colto l’occasione per acquistare una o più azioni del titolo. Tuttavia, gli analisti avvertono: PostNL è molto volatile e le prospettive per i risultati trimestrali non sono positive.

All World Dividend ETF (Vanguard)

Si tratta di un ETF che comprende oltre 1.500 società che distribuiscono alcuni dei dividendi più alti del pianeta, tra le quali JPMorgan Chase e PepsiCo! Questo è sicuramente il motivo per cui l’All World Dividend ETF di Vanguard è così popolare sull’app. È un ottimo strumento per diversificare il tuo portafoglio e può permetterti di guadagnare anche in una situazione economica sfavorevole.

*Basata sul numero di clienti BUX Zero che hanno acquistato il prodotto nel periodo dal 28 marzo 2022 al 28 aprile 2022. Non tutti i prodotti disponibili su BUX sono inclusi in questa panoramica, perché l’offerta BUX Zero non è ancora completamente disponibile per gli utenti dell’app BUX Zero in Francia e Germania (e Italia).


Tutte le opinioni e le analisi espresse in questo articolo non devono essere considerate come consigli di investimento personali e ogni investitore dovrebbe prendere le proprie decisioni individuali o chiedere una consulenza indipendente. Questo articolo non è stato redatto in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca sugli investimenti ed è considerato una comunicazione di marketing.

Caricamento in corso