BUX sta facendo crowdfunding! Non perdere l’occasione di investire. Clicca qui per maggiori dettagli.🚀

Sostenibilità: il futuro degli investimenti?

In vista della Giornata Mondiale dell’Ambiente, per tutto il mese di giugno condivideremo con te tutto ciò che devi sapere sugli investimenti sostenibili e su come realizzarli con BUX Zero.

Ma cosa sono gli investimenti sostenibili?

Investire in modo sostenibile significa combinare i migliori strumenti degli investimenti tradizionali con l’attenzione per altri fattori, come l’impatto sociale o ambientale di un’impresa. Questo si traduce in investimenti in società con l’intenzione di generare, oltre che ritorni finanziari, anche benefici sociali o ambientali. Così da aiutare gli investitori ad allineare i propri obiettivi finanziari con ciò che conta di più per loro.

Senza addentrarci nei dettagli, le principali strategie di investimento sostenibile sono gli investimenti ESG, le esclusioni etiche o negative e l’impact investing.

Gli investimenti ESG sono considerati “verde pallido”. Sono realizzati applicando una strategia che si basa principalmente sui punteggi che ricevono le aziende per le proprie scelte e comportamenti in campo ambientale, sociale e di governance, calcolcati da agenzie esterne specializzate. 

I gestori di portafoglio o gli investitori al dettaglio che adottano una strategia di esclusione etica o negativa, escluderanno dai loro portafogli le società impegnate in attività considerate non etiche (come alcol, armi o tabacco) o contrarie alle convenzioni internazionali.

L’impact investing è considerato quello dal verde “più intenso”, perché questa strategia consiste nell’investire esclusivamente in aziende la cui missione è contribuire a risultati ambientali e sociali positivi.

Il verde sta bene con tutto

Investire sostenibilmente non è più una tendenza di nicchia. Negli ultimi anni, infatti, questo trend ha subito un’accelerazione sia tra gli investitori istituzionali che tra quelli più piccoli

Nel dicembre del 2020, la CNBC ha riferito che i titoli gestiti con attenzione agli aspetti ambientali sociali e di governance stavano continuando a crescere. Tra il 2018 e il 2020, restando solo agli Stati Uniti, gli asset in gestione investiti in modo sostenibile, sia istituzionali che retail, sono cresciuti del 42% fino a raggiugnere i 17,1 mila miliardi di dollari, rappresentando un terzo dei 51,4 mila miliardi di dollari di asset statunitensi totali ora gestiti da pofessionisti.

Qual è il motivo di tale crescita?

I problemi di sostenibilità globale stanno diventando ogni anno più evidenti e, al tempo stesso, gli investitori stanno diventando più consapevoli dei rischi che questi problemi comportano. In più, il continuo miglioramento nella disponibilità di dati e strumenti analitici rende più faile esaminare il comportamento delle aziende e classificarle meglio in termini di ESG.

I ricercatori citano anche l’accordo sul clima di Parigi, adottato nel 2016, come un evento che ha sensibilizzato sempre di più gli investitori, spingendoli a pensare in modo sostenibile. Infine, stanno emergendo ulteriori studi che suggeriscono che gli investitori possono dare il proprio contributo verso risultati sociali positivi senza dover rinunciare ai propri rendimenti.

Gli investimenti sostenibili sono redditizi?

Nonostante il grande interesse per gli investimenti sostenibili, sono ancora molti i timori che investire secondo i propri valori significhi guadagnare meno. Ovviamente, non possiamo perdere di vista il motivo per cui stiamo investendo in primo luogo.

Quindi quali sono i rendimenti degli investimenti sostenibili?

Diverse ricerche mostrano che investire sostenibilmente consente agli investitori di ottenere un impatto positivo cn livelli di rischio e rendimenti comparabili.

Per esempio, nel rapporto “Sustainable Reality” pubblicato ad agosto 2009, Morgan Stanley concludeva che i fondi sostenibili avevano fornito rendimenti in linea con i fondi tradizionali comparabili, riducendo al contempo il rischio di ribasso. Aggiungendo che “durante un periodo di estrema volatilità, abbiamo visto forti prove statistiche che i fondi sostenibili siano più stabili. L’integrazione di criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) nei portafogli di investimento può aiutare a limitare il rischio di mercato”.

Investimenti ESG su BUX Zero

Se ti interessa investire in base ai punteggi ESG, su BUX Zero trovi vari ETF che investono solo in società che rispettano elevati standard ambientali, sociali e di governance. Per una panoramica dettagliata su ciascuno di essi, leggi gli altrinostri articoli.

Hai dei dubbi su cosa siano gli ETF? Dai un’occhiata al nostro Centro di apprendimento sugli ETF.

Non sei ancora un utente di BUX Zero? Scarica la app e metti il tuo pollice verde al lavoro.

Tutte le opinioni e le analisi espresse in questo articolo non devono essere considerate come consigli di investimento personali e ogni investitore dovrebbe prendere le proprie decisioni individuali o chiedere una consulenza indipendente. Questo articolo non è stato redatto in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca sugli investimenti ed è considerato una comunicazione di marketing.

Caricamento in corso