Unisciti a più di 1100 investitori nel crowdfunding di BUX. La fase pubblica è ora attiva!🚀

cloud-companies

Compagnie nel Cloud

12 titoli

  • IBM
  • Intel
  • AMD
  • Nvidia
  • Dropbox
  • Cisco
  • Salesforce
  • SAP
  • Microsoft
  • Alphabet
  • Amazon
  • Oracle
Vedi tutte le liste tematiche

Come investire in azioni sul cloud con BUX Zero

Il mondo è passato sul cloud! Le aziende non hanno più tutto l’hardware e il software negli uffici, ma accedono a ciò di cui hanno bisogno attraverso piattaforme remote in cloud.

L’arrivo della pandemia nel 2020 ha ulteriormente accelerato questa tendenza. I giorni dei dischi fissi sono ormai lontani!

È una rivoluzione tecnologica nel modo in cui lavoriamo, studiamo, comunichiamo e consumiamo online intrattenimento in streaming. E non è di passaggio: è qui per restare. Nonostante questa nuova accelerazione, il prezzo delle azioni di molti titoli legati al cloud ha sofferto negli ultimi mesi. È un’opportunità per gli investitori a lungo termine?

Innanzitutto, cos’è il cloud?

Il clous risolve un sacco di problemi per famiglie e aziende. È un modo più economico e semplice per archiviare i dati, nonché per utilizzare software ed eseguire lo streaming di contenuti multimediali. Il settore dovrebbe crescere rapidamente, a un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 19% nei prossimi sette anni. Vediamo quali tipi di aziende si trovano sono nel cloud:

Abilitatori del cloud

Queste sono le società che realizzano l’hardware, i componenti e le infrastrutture per il cloud. Alcuni esempi sono:

IBM: Ci sono diversi motivi per cui IBM non è ancora così popolare come Amazon Web Services, Google Cloud o Microsoft Azure. Ma possiamo riassumerli in breve: non hanno capito abbastanza in fretta l’opportunità data dal cloud! Nonostante ciò, IB è comunqe una delle più grandi aziende del settore.

Intel: Intel è il più grande produttore mondiale di circuiti integrati o microchip. L’azienda sta ora lavorando con Alphabet per creare un nuovo tipo di chip che Intel spera possa rivoluzionare il cloud. Le azioni Intel sono state sulle montagne russe dall’inizio della pandemia. Nel frattempo, inflazione e problemi alle catene di approvvigionamento continuano a farsi sentire.

AMD: Advanced Micro Devices è il grande rivale di Intel nel mondo dei microchip e dei semiconduttori. I profitti sono saliti alle stelle negli ultimi sei anni e, con loro, il prezzo delle azioni di AMD. Come molte altre società tecnologiche, tuttavia, c’è stata certa volatilità a partire da dicembre.

Nvidia: Nvidia è un altro importante produttore di chip. Inizialmente Nvidia era specializzata in chip e schede per i videogiochi, ma ora rifornisce anche data center. Ed è proprio questa la divisione più in crescita di Nvidia. Come la maggior parte di queste società, i suoi ricavi e il prezzo delle azioni sono aumentati vertiginosamente durante la pandemia, ma il titolo è fortemente diminuito dalla fine di novembre.

Dropbox: Dropbox è un servizio di archiviazione sul cloud che ti consente di salvare file e sincronizzarli su tutti i tuoi dispositivi. Il fatturato dell’azienda ha raggiunto i 550,2 milioni di dollari nel terzo trimestre del 2021, il 12,9% in più rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Ma neppure questo ha impedito al prezzo delle azioni di scendere bruscamente a partire da novembre.

Cisco: questa azienda statunitense è la più grande produttrice mondiale di apprecchiature e router per le telecomunicazioni. Ma genera anche oltre il 30% delle proprie vendite da applicazioni e piattaforme cloud. Cisco spera che questa cifra cresca al 50% entro il 2025.

Fornitori di soluzioni in cloud

I fornitori di soluzioni in cloud sono divisi in due gruppi. Del primo fanno parte software e applicazioni come Salesforce, Slack e Microsoft. Del secondo, le piattaforme infrastrutturali come Amazon Web Services e Google Cloud. Diamogli un’occhiata più da vicino.

Software e applicazioni sul cloud

Conosciute come software as a service (Saas), queste sono applicazioni o piattaforme software alle quali è possibile accedere tramite Internet, senza scaricare software di installazione ingombranti come ai vecchi tempi.

  • Salesforce: è nota soprattutto per la realizzazione di software per la gestione delle relazioni con i clienti (CRM). L’azienda ha anche acquisito recentemente lo strumento di lavoro collaborativo Slack, che è un’altra piattaforma software basata sul cloud. Ultimamente le azioni della società sono state parecchio sulle montagne russe.
  • SAP: SAP è la più grande azienda di software in Europa e la terza al mondo. Ha avuto un fantastico quarto trimestre nel 2021, con un aumento delle entrate del 28% e ha un obiettivo di crescita del 26% per il 2022. Di recente le sue azioni sono state volatili, ma la soscietà tedesca ha promesso di riacquistare azioni per 1 miliardo di euro, il che dovrebbe aumentare la fiducia degli invetitori.
  • Microsoft: Microsoft Office 365 consente agli utenti di accedere a Word, Excel e Power Point senza problemi di installazione. L’azzienda ha generato fatturati enormi grazie alle proprie applicazioni cloud, che includono anche Microsoft Teams.

Piattaforme e infrastrutture cloud

Conosciute come platform as a service (PaaS), queste sono piattaforme in cui gli utenti possono creare e distribuire le proprie app e software senza preoccuparsi di tutto il costoso hardware e delle infrastrutture.

  • Alphabet: Il fatturato di Google Cloud è aumentato del 45% a 4,99 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2021, rispetto all’anno precedente. Ha recentemente firmato una grande partnership per fornire un’infrastruttura cloud alla catena di fast food Wendy’s.
  • Amazon: Amazon Web Services è la divisione cloud dell’azienda di Jeff Bezos. Le entrate del cloud di Amazon sono state superiori alle attese nel quarto trimestre del 2021, raggiungendo i 16,11 miliardi di dollari.
  • Oracle: Oracle Cloud è una deelle poche aziende che fornisce una soluzione cloud tutto compreso, all-in-one. Fornisce hardware, software e piattaforme per il cloud. Le sue azioni sono aumentate con la pandemia, ma da dicembre sono diminuite parecchio.

Vuoi sapere di più su queste società? Visita i loro profili nell’app di BUX Zero!

Tutte le opinioni e le analisi espresse in questo articolo non devono essere considerate come consigli di investimento personali e ogni investitore dovrebbe prendere le proprie decisioni individuali o chiedere una consulenza indipendente. Questo articolo non è stato redatto in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca sugli investimenti ed è considerato una comunicazione di marketing.

Caricamento in corso